La “giusta distanza”

Il dilemma del porcospino: una metafora per capire il tema della “giusta distanza” nelle relazioni, che quando manca può essere motivo di malessere individuale e di conflitti nella coppia.
“Troppo vicini” può rappresentare un tipo di relazione in cui i partner sentono di non poter esistere senza l’altro, un legame di tipo simbiotico in cui si tende ad annullare se stessi per l’altro; come la dipendenza affettiva.
“Troppo lontani” può essere una relazione in cui prevalgono i bisogni personali, con difficoltà a considerare quelli dell’altro; come la contro-dipendenza.
Oppure un partner si lamenta della “troppa vicinanza” o “troppa lontananza” dell’altro e viceversa; infatti ogni persona mostra bisogni di vicinanza e distanza differenti, condizionati dallo stile di attaccamento: una psicoterapia può aiutare a promuovere l’attaccamento di tipo sicuro, che può essere alla base della giusta distanza relazionale instaurando così rapporti – non solo di coppia – basati sulla vicinanza con l’altro ma senza annullare i bisogni personali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.